Dai mitra agli elettroni

Weapons of peace contro Tesla

Scritto il . Pubblicato in .
Dai mitra agli elettroni

La fabbrica di armi russa Kalashnikov è nota in tutto il mondo per il suo fucile, l’AK-47. Il primo fucile semiautomatico ed automatico, dotato di un caricatore da 30 colpi che poteva raggiungere un bersaglio a 300 metri di distanza. Il nome della fabbrica è diventato, di fatto, sinonimo di fucile d’assalto.

Dai mitra agli elettroni - Magazine Cambiomarcia®

Il crollo delle vendite delle armi porta l’azienda, nel 2016, a sperimentarsi in altri campi, come quello della moda. La Kalashnikov lancia quindi la sua linea di abiti e accessori in stile militare. Una scelta di business un po’ strana ma Izvestia Vladimir Dmitriev, marketing director di Kalashnikov Concern dichiara:

“Il 10% del fatturato di colossi come Caterpillar e Ferrari deriva dalla vendita di abbigliamento che riporta la loro firma”

Dai mitra agli elettroni - Magazine Cambiomarcia®

Kalashnikov e il settore Automotive

Ma non tutti sanno che, negli anni ’70, la stessa fabbrica costruiva anche auto. Anzi, sulla base meccanica della coeva Moskvitch, aveva elaborato una originale carrozzeria fastback con portellone, dando vita alla Izh Kombi.

Dai mitra agli elettroni - Magazine Cambiomarcia®

Bene, proprio in agosto, alla fiera Army 2018 di Mosca, Kalashnikov ha presentato una rinnovata Izh Kombi elettrica (nome in codice CV-1), per la quale la casa dichiara 220KW (300 cv) di potenza e un’autonomia di 350 km.

Dai mitra agli elettroni - Magazine Cambiomarcia®
Dai mitra agli elettroni - Magazine Cambiomarcia®

Molto ambiziose le dichiarazioni della casa, che afferma di voler competere addirittura con Tesla, un portavoce di Kalashnikov all’agenzia di stampa russa RIA Novosti ha infatti annunciato:

«La nostra tecnologia ci consente di affiancare e competere con i produttori di auto elettriche globali come Tesla».

Anche se la scocca della berlina è pari pari quella della Izh di qualche decennio fa, l’idea di elettrificare un modello d’antan si inserisce perfettamente nel filone delle resto-mod, una tipologia di elaborazione che mira a preservare l’estetica generale del veicolo modernizzandone in modo spinto i dettagli e la meccanica. Interessante, comunque, l’idea di applicare il concept ad un veicolo dell’era sovietica.

Diventerà realtà? Vedremo….

Cambiomarcia S.r.l., Via Buccari 2, Ravenna (48122). P.Iva 03740811207. Copyright ©2021